L’ISTRUZIONE È LA DIFFERENZA

#1maggio #TRAGUARDA IL FUTURO contro l’abbandono scolastico

Investire nella propria formazione aiuta a trovare lavoro


I NEET (Not in Education Employment or Training), cioè i giovani tra i 15 e i 29 anni che sono fuori dalla scuola e senza un lavoro nel 2007 in Italia erano il 18,8% rispetto al 25,7% del 2015.
Dunque, andando avanti con gli anni siamo peggiorati, ma il confronto con il 2007 rende evidente che il fenomeno è più antico della recente crisi.
Quello che non dobbiamo tralasciare di dire è che l’istruzione si rivela un buon investimento a tutela della disoccupazione, la percentuale di quanti sono alla ricerca di un lavoro diminuisce infatti all’aumentare del titolo di studio.

Il 77,8% dei laureati ha un lavoro


Oggi, festa del 1° maggio, vogliamo fare tanti auguri a tutte le lavoratrici e ai lavoratori e a quelli che hanno perso un lavoro, ai lavoratori interinali che non hanno un futuro certo, ai precari e soprattutto il nostro augurio lo rivolgiamo a tutti i giovani per il loro futuro!



Fonti: Eurostat “Statistiche dell'occupazione" ; Istat “Noi Italia. 100 statistiche per capire il Paese in cui viviamo” .
TOP