L’ISTRUZIONE È LA DIFFERENZA

CHI SIAMO

 

La BE WITH US Onlus è un’associazione che opera in Italia, composta da professionisti che prestano la loro opera gratuitamente e che si impegnano per contribuire a risolvere uno dei problemi più drammatici della società, l’emergenza educativa.

Il principio su cui si basa l’Associazione è che nessuna evoluzione etico-sociale delle popolazioni sia possibile senza l’istruzione e l’educazione.

La BE WITH US organizza attività di fundraising, relazioni su temi di pubblico interesse, attività culturali, campagne di sensibilizzazione, azioni dirette e concrete con lo scopo di soddisfare questo bisogno della comunità.

 

PERCHÈ FACCIAMO QUESTO

Uno dei fattori principali su cui un Paese può fondare il suo sviluppo economico e sociale è rappresentato dalle competenze dei suoi cittadini. L’utilizzo sempre più esteso di innovazioni nei vari settori, non solo tecnologiche, e la globalizzazione determinano la necessità di avere politiche adeguate a garantire che le persone possiedano le competenze necessarie per vivere e lavorare nella società del XXI secolo.

Il Rapporto nazionale sulle competenze degli adulti ISFOL-PIAAC-OCSE 2014 vede l’Italia ultima per conoscenze di base e penultima per capacità di calcoli. Lo studio, il primo del genere, che ha analizzato le competenze di 166mila persone tra i 16 e i 65 anni in 24 Paesi del mondo cosiddetto sviluppato, ha considerato non solo le capacità di leggere e scrivere, ma anche di risolvere problemi e di utilizzare la tecnologia, strumenti chiave per vivere, per ottenere e mantenere un lavoro, per essere parte della società.

Le competenze chiave di elaborazione delle informazioni considerate essenziali per una piena partecipazione al mercato del lavoro e che dovrebbero essere sviluppate dai sistemi di istruzione e di formazione per preparare i cittadini alla vita sociale e lavorativa, a livello internazionale sono state identificate in literacy, numeracy e problem solving (indagini OCSE tra la fine degli anni ‘90 ed i primi anni 2000). Queste rappresentano le competenze essenziali per l’accesso, la comprensione, l’analisi e l’utilizzo di informazioni basate su testi (di qualunque formato cartaceo o digitale) e, nel caso di informazioni matematiche, sotto ogni forma di rappresentazione (immagini, grafici).

Cinquant’anni fa le competenze chiave erano diverse da quanto ci si aspetti oggi. Allora ci si poteva aspettare che gli individui con competenze di base in lettura, scrittura e matematica disponessero delle competenze fondamentali nella società. Ora, le esigenze derivanti dalla crescita e dal cambiamento tecnologico e la crescente importanza dell’apprendimento permanente all’interno di questi contesti hanno cambiato le prospettive di attenzione alle competenze. Per questo motivo è necessario sviluppare un insieme di abilità e conoscenze, per permettere alle persone di essere attive in un mondo sempre più tecnologico. Le competenze ICT sono oggi presenti nelle agende politiche di tutti i Paesi OCSE, dall’e-learning all’impatto delle nuove tecnologie sulla competitività e la crescita, alle iniquità sociali connesse con il divario digitale. Inoltre, l’importanza economica e sociale delle competenze ICT è destinata ad aumentare nel tempo; questo significa che tali competenze sono chiaramente rilevanti per tutte le Istituzioni.

La conclusione alla quale arriva il rapporto è che quasi un italiano su due è un analfabeta funzionale, che traduce il contesto in cui vive paragonandolo esclusivamente a ciò che giornalmente gli accade. Un analfabeta funzionale, quindi, traduce il mondo paragonandolo esclusivamente alle sue esperienze dirette (la crisi economica è soltanto la diminuzione del suo potere d’acquisto, la guerra in Ucraina è un problema solo se aumenta il prezzo del gas, il taglio delle tasse è giusto se corrisponde ad un taglio dei servizi pubblici, etc.) e non è capace di costruire un’analisi che tenga conto anche delle conseguenze indirette, collettive, a lungo termine, lontane per spazio o per tempo.

BE WITH US ONLUS opera in Italia per favorire l’accesso, la frequenza e la qualità di educazione e formazione di bambini e bambine a una piena partecipazione al mercato del lavoro nella ferma convinzione che l’educazione sia un diritto umano come enunciato nella Dichiarazione Universale sui Diritti Umani del 1948.

Ogni evento, corso o percorso è organizzato per ribadire con forza che educazione e formazione forniscono al singolo e alle comunità gli strumenti per esercitare i diritti inerenti alla persona umana.

 

GLI OBIETTIVI

  • Aumentare il grado di competenza di di bambini, adolescenti e adulti nel contesto europeo e in quello dei paesi più industrializzati, in una prospettiva di sviluppo della responsabilità e dell’inclusione sociale;
  • Coinvolgere attivamente i giovani nei processi di apprendimento, anche attraverso nuove leve per gli insegnanti che siano aperti alla comprensione della realtà, desiderosi di apprendere prima di insegnare, e attraverso il coinvolgimento delle famiglie e delle organizzazioni locali;
  • Contribuire alla riduzione dell’abbandono scolastico.

 

BE WITH US è una Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale - ONLUS - iscritta al Nr 0021713 all'anagrafe delle ONLUS presso la Direzione Regionale Lazio.

BE WITH US Onlus è governata da due organi sociali:
l’Assemblea dei soci e il Consiglio Direttivo.

L’Assemblea dei soci è costituita dai soci e delibera in merito alla nomina del Presidente e dei Consiglieri. Approva il bilancio preventivo e consultivo, il programma annuale e decide sullo scioglimento dell’Associazione, la liquidazione, la modifica dell’atto costitutivo e dello statuto.

Il Consiglio Direttivo è investito di tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione inerenti la gestione dell’associazione, ad eccezione di quelli che la legge o lo statuto riservano all’assemblea.

Statuto registrato al nr 1747 del Registro delle Persone Giuridiche dell’Ufficio Territoriale del Governo di Roma

DENOMINAZIONE OGGETTO SEDE

Art. 1 È costituita una associazione denominata “BE WITH US” organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus). L’associazione assume nella propria denominazione la qualificazione di Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (in breve Onlus) che viene inserita in qualsivoglia segno distintivo ed a tale scopo viene inserita in ogni comunicazione e manifestazione esterna della medesima.

Art. 2 L’associazione non ha fini di lucro. Essa intende perseguire esclusivamente finalità di solidarietà sociale. Il principio su cui si basa l’Associazione è che nessuna evoluzione etico-sociale delle popolazioni sia possibile senza l’istruzione e l’educazione. L’Associazione quindi si propone di svolgere attività di istruzione e formazione rivolta a bambini ed adolescenti analfabeti, poveri, mendicanti, orfani e ad elevato rischio sociale. L’associazione ha inoltre per scopo la beneficenza, con prestazioni di carattere erogativo in denaro o in natura a favore di persone indigenti o svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari nonché mediante la concessione di erogazioni gratuite in denaro, con l’utilizzo di somme provenienti dalla gestione patrimoniale o da donazioni appositamente raccolte, a favore di enti pubblici e privati senza scopo di lucro, che operano direttamente nei confronti di tali persone e nei settori di cui all’art.10 comma 1, lettera a) del D.Lgs. 4 dicembre 1997 n. 460, per la realizzazione diretta di progetti di utilità sociale. L’Associazione si propone infine anche di fornire supporto alle collettività estere limitatamente agli aiuti umanitari. L’Associazione intende perseguire i propri scopi attraverso le seguente attività: • fornire aiuti e raccogliere fondi sia in Italia che all’estero, destinando tali risorse in favore di famiglie svantaggiate e/o di entità organizzative a vocazione umanitaria e sociale e senza scopo di lucro, impegnate nell’assistenza sociale e l’istruzione, di bambini poveri e ad alto tasso di vulnerabilità sociale caratterizzata da un’estrema povertà diffusa ed un’alfabetizzazione scarsissima o inesistente; • attività di assistenza sociale a favore di bambini ed adolescenti svantaggiati, anche attraverso la realizzazione di progetti in collaborazione con gli istituti scolastici e gli enti locali, per fornire gli strumenti necessari al fine di diventare dei buoni cittadini, consapevoli del loro ruolo nella società e poter aspirare ad una vita migliore e dignitosa. È fatto divieto all’associazione di svolgere attività diverse da quelle sopra elencate. L’associazione potrà tuttavia svolgere attività direttamente connesse a quelle istituzionali, ovvero accessorie in quanto integrative delle stesse, nei limiti consentiti dal D.Lgs. 4 dicembre 1997 n. 460 e successive modifiche e integrazioni.

Art. 3 L’associazione ha sede nel Comune di Fiumicino. Il Consiglio Direttivo può deliberare il trasferimento della sede legale dell’Associazione anche in altro luogo dello stesso Comune senza necessità di modifica del presente Statuto e può inoltre istituire sedi operative territoriali e locali. La durata dell’Associazione è illimitata.

PATRIMONIO

Art. 4 Il patrimonio è formato: - dalle quote sociali e eventuali contributi volontari degli associati che potranno essere richiesti in relazione alle necessità ed al funzionamento dell’associazione; - dai contributi di enti pubblici ed altre persone fisiche e giuridiche; - da eventuali erogazioni, donazioni e lasciti; - da eventuali entrate per servizi prestati dall’associazione.

ASSOCIATI

Art. 5 Possono essere associati dell’associazione tutti coloro, persone fisiche, giuridiche, associazioni e enti che ne condividono gli scopi. Sono associati tutte le persone fisiche e giuridiche che, previa domanda motivata, vengono ammessi dal Consiglio Direttivo. All’atto di ammissione gli associati verseranno la quota di associazione che verrà annualmente stabilita dal Consiglio Direttivo. Il contributo associativo è intrasmissibile ad eccezione dei trasferimenti a causa di morte e non è rivalutabile. Tra gli associati vige una disciplina uniforme del rapporto associativo e delle modalità associative. È espressamente esclusa la temporaneità della partecipazione alla vita associativa.

Art. 6 La qualità di associato si perde per decesso, dimissioni, o esclusione. La esclusione è deliberata dal Consiglio Direttivo con delibera motivata per la mora superiore a sei mesi nel pagamento delle quote sociali o per lo svolgimento di attività in contrasto o concorrenza con quella della associazione, ovvero qualora il socio non ottemperi alle disposizioni statutarie o dei regolamenti o alle delibere assembleari o del Consiglio Direttivo. Tale provvedimento dovrà essere comunicato all’associato dichiarato decaduto il quale, entro trenta giorni da tale comunicazione, può ricorrere all’assemblea mediante raccomandata inviata al Presidente dell’associazione. I soci hanno i diritti di informazione e di controllo stabiliti dalle leggi e dallo statuto, di eleggere ed essere eletti alle cariche sociali, di partecipare alle assemblee con diritto di voto e di recedere in qualsiasi momento dall’appartenenza all’Associazione. I soci hanno l’obbligo di rispettare le norme del presente statuto, le deliberazioni degli organi dell’Associazione e di pagare le quote sociali nell’ammontare fissato dal Consiglio Direttivo.

Art. 7 Sono organi dell’associazione: – l’assemblea dei Soci – il Consiglio Direttivo – il Presidente – il Collegio dei Revisori dei Conti (eventuale).

ASSEMBLEA

Art. 8 Gli associati formano l’assemblea. L’assemblea è convocata dal Consiglio Direttivo tramite il Presidente. Per la validità della sua costituzione e delle sue delibere in prima convocazione è necessario che siano presenti almeno la metà degli associati e le delibere saranno prese a maggioranza dei voti. Nel caso di seconda convocazione, l’assemblea sarà valida qualunque sia il numero dei soci o dei voti e delibererà sempre a maggioranza semplice. Per le delibere concernenti le modifiche allo Statuto sarà tuttavia necessario il voto favorevole di almeno due terzi degli associati. L’assemblea si radunerà almeno una volta l’anno, entro il 30 aprile, per l’approvazione del bilancio consuntivo. Spetta all’assemblea deliberare in merito: - all’approvazione del bilancio consuntivo e dell’eventuale bilancio preventivo; - alla nomina del Consiglio Direttivo e alla determinazione del numero dei componenti; - alla nomina dell’eventuale Collegio dei Revisori; - all’approvazione e alla modificazione dello statuto e di regolamenti; - allo scioglimento dell’Associazione; - ad ogni altro argomento che il Consiglio Direttivo intendesse sottoporre. L’assemblea è convocata mediante avviso scritto o email contenente il giorno, il luogo e l’ora per la prima e la seconda convocazione, nonché l’elenco delle materie da trattare, inviato a ciascun associato almeno otto giorni prima di quello fissato per l’adunanza. Ciascun associato ha diritto ad un voto.

AMMINISTRAZIONE

Art. 9 Il Consiglio Direttivo è composto da un numero di membri variabile da tre a sette, scelti tra i soci. Dura in carica tre anni e i suoi membri sono rieleggibili. Il Consiglio Direttivo elegge al suo interno il Presidente ed eventualmente un Vicepresidente. Qualora, durante il mandato, venisse a mancare uno o più membri del Consiglio Direttivo, il Consiglio Direttivo coopterà altri membri in sostituzione dei membri mancati; i membri cooptati dureranno in carica fino alla prima assemblea, la quale potrà confermarli in carica fino alla scadenza del Consiglio Direttivo che li ha cooptati. Il Consiglio Direttivo è investito di tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione inerenti la gestione dell’associazione, ad eccezione di quelli che la legge o lo statuto riservano all’assemblea. Provvede alla stesura dell’eventuale bilancio preventivo e del bilancio consuntivo e li sottopone all’approvazione dell’assemblea. Determina le quote associative e stabilisce le modalità per il reperimento dei fondi necessari per le spese ordinarie e straordinarie di gestione. Il Consiglio Direttivo ha la facoltà di nominare Consigli scientifici ed ogni altro organismo che reputi necessario per le attività dell’associazione, stabilendone mansioni ed eventuali compensi, tenuto conto del disposto di cui alla lettera e), comma 6, dell’art. 10 del D.Lgs. 4.12.1997, n. 460. Il Consiglio Direttivo potrà inoltre delegare parte dei propri poteri a uno o più componenti del Consiglio stesso determinandone i compensi; gli emolumenti individuali annui corrisposti non potranno comunque essere superiori al compenso massimo previsto per il Presidente del collegio sindacale delle società per azioni. Il Consiglio Direttivo potrà compilare un regolamento per disciplinare e organizzare l’attività della associazione, che dovrà essere sottoposto all’assemblea per la sua approvazione. Il Consiglio Direttivo è convocato dal Presidente, dal Vicepresidente o da un terzo dei suoi componenti. Il Consiglio Direttivo è convocato dal Presidente almeno otto giorni prima della riunione, mediante comunicazione scritta inviata tramite lettera o email contenente il giorno, il luogo e l’ora, nonché l’elenco delle materie da trattare. In caso di urgenza la convocazione potrà essere fatta mediante invio di email inoltrata almeno due giorni prima della data prevista per la riunione. Le riunioni del Consiglio sono validamente costituite quando vi intervenga la metà dei suoi membri. Le deliberazioni del Consiglio sono adottate con il voto favorevole della maggioranza dei presenti e le medesime dovranno risultare dal verbale della riunione, sottoscritte dal Presidente e dal Segretario.

PRESIDENTE

Art. 10 Il Presidente, ed in sua assenza o impedimento, il Vicepresidente, ha la legale rappresentanza dell’ente di fronte ai terzi e in giudizio e dà esecuzione alle delibere del Consiglio Direttivo.

COLLEGIO DEI REVISORI

Art. 11 Il Collegio dei Revisori è nominato dall’assemblea qualora la stessa lo ritenga necessario. È composto di tre membri, con idonea capacità professionale, anche non associati, la cui funzione è controllare la correttezza della gestione in relazione alle norme di legge e di Statuto, predisponendo una relazione annuale in occasione della approvazione del Bilancio consuntivo. Dura in carica tre anni e i suoi membri sono rieleggibili.

BILANCIO

Art. 12 L’esercizio si chiude al 31 dicembre di ogni anno. Entro il 30 aprile il Consiglio Direttivo sottoporrà all’assemblea il bilancio consuntivo relativo all’anno precedente ed entro il 31 dicembre l’eventuale bilancio preventivo. Gli eventuali utili o gli avanzi di gestione dovranno essere impiegati esclusivamente per la realizzazione delle attività di cui all’art. 2. Gli utili o avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitale non verranno distribuiti, neanche in modo indiretto, durante la vita dell’associazione, salvo che la destinazione o distribuzione non siano imposte dalla legge o siano effettuate a favore di altre Onlus che per legge, statuto o regolamento fanno parte della medesima ed unitaria struttura.

Art. 13 Per deliberare lo scioglimento dell’Associazione e la relativa devoluzione del patrimonio residuo occorre il voto favorevole di almeno i tre quarti degli associati. In caso di scioglimento della associazione, per qualunque causa, il patrimonio sarà devoluto ad altra organizzazione non lucrativa di utilità sociale o a fini di pubblica utilità, sentito l’organismo di controllo di cui all’art. 3 comma 190 della legge 23 dicembre 1996 n. 662, salvo diversa destinazione imposta dalla legge vigente al momento dello scioglimento.

NORMA DI CHIUSURA

Art. 14 Per tutto quanto non previsto dal presente statuto si fa riferimento alle norme del codice civile e alle leggi in materia.

Sono previsti alcuni vantaggi fiscali per chi riconosce un contributo liberale, o una donazione, ad un’associazione senza fini di lucro come la nostra.

BE WITH US è una ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale) ai sensi del D.L. 460/97 e le donazioni (erogazioni liberali) in suo favore sono deducibili o detraibili dalla dichiarazione dei redditi.

In occasione della presentazione della propria dichiarazione dei redditi potrà essere infatti ridotta la base imponibile su cui calcolare l’imposizione fiscale dovuta, sottraendo la somma donata nella misura pari all’aliquota di riferimento.

Le donazioni sono deducibili o detraibili solo nel caso di pagamento con assegno, bonifico bancario o bollettino postale. Le donazioni in contanti non rientrano in alcuna agevolazione.

Se non sai qual è la soluzione più adatta a te, rivolgiti al tuo consulente di fiducia. Non dimenticare di conservare: la ricevuta di versamento, nel caso di donazione con bollettino postale; l'estratto conto della carta di credito, per donazioni con carta di credito; l'estratto conto del proprio conto corrente (bancario o postale), in caso di bonifico.

Le donazioni possono essere effettuate secondo le modalità elencate nella sezione DONA ORA


Nuove variazioni fiscali per i donatori.

Ti informiamo di una novità contenuta nella legge di stabilità 2015 (Legge 23.12.2014, n. 190).

Il comma 137 di tale legge, modificando l’art. 15, comma 1.1, del TUIR, amplia la detrazione IRPEF del 26% riconosciuta per le erogazioni liberali alle ONLUS ad un importo annuo massimo di € 30.000 (in precedenza tale importo era pari ad € 2.065). Analogamente è stato aumentato a € 30.000 (in precedenza sempre € 2.065,83) l’ammontare delle medesime erogazioni deducibili dal reddito d’impresa ai sensi dell’art. 100, comma 2, lett. h), TUIR.

La suddetta disposizione è applicabili a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31.12.2014, quindi dall’anno 2015 ed è confermato che il versamento dell’erogazione va effettuato tramite banca, ufficio postale o altri sistemi di pagamento tracciabili (carte di debito, di credito, prepagate, ecc.).

Si segnala, a tal proposito, che rimane comunque possibile - per coloro che effettuano donazioni in favore di Onlus (tra cui le organizzazioni di volontariato iscritte al registro) - optare, in via alternativa, per la deducibilità fiscale delle donazioni effettuate, stabilita con la Legge n. 80/2005.

Bilanci

22 aprile 2015 BE WITH US ONLUS Bilancio consuntivo al 31/12/2014
Il bilancio della BE WITH US ONLUS è scaricabile a questo link Bilancio al 31/12/2014

21 aprile 2016 BE WITH US ONLUS Bilancio consuntivo al 31/12/2015
Il bilancio della BE WITH US ONLUS è scaricabile a questo link Bilancio al 31/12/2015

21 aprile 2017 BE WITH US ONLUS Bilancio consuntivo al 31/12/2016
Il bilancio della BE WITH US ONLUS è scaricabile a questo link Bilancio al 31/12/2016

TOP