L’ISTRUZIONE È LA DIFFERENZA

Scuol@MICA per gli Studenti

Educare non vuol dire proteggere ma costruire l’autonomia dei soggetti


Per i ragazzi è fondamentale l'esperienza della vita di gruppo, non a caso è chiamato il "piccolo laboratorio di vita" dagli specialisti dell'educazione che individuano nel gruppo uno dei mezzi per aiutare i ragazzi a stare insieme, a stabilire rapporti, a verificare le proprie capacità. È un’enorme fortuna fare parte di un gruppo, ma molti giovani, secondo i sociologi il 70%, in Italia non la sperimentano, limitandosi a compagnie di quartiere, di bar, senza esigenze di impegno, quindi non significative.

I ragazzi più esposti all'influenza delle mode, del consumismo, dei mass-media, sono appunto quelli che non hanno maturato nel gruppo un senso critico, capace di discernere i valori liberanti.

Per questo motivo le attività che proponiamo hanno l’obiettivo di costruire una migliore cultura per la nuova generazione e siamo convinti che la nostra iniziativa possa concretamete contribuire a ridurre l’abbandono scolastico.

Cambia l’idea del compito educativo: i percorsi dedicati agli studenti vogliono essere uno strumento di potenziamento, si propone lo sviluppo della responsabilità, verso loro stessi e tra loro, della consapevolezza e del pensiero critico, non pensa più a difendere il bambino/ragazzo ma a creare le condizioni perché si possa difendere da sé.

Dall’osservazione del contesto socio-culturale di cui ragazzi e famiglie fanno parte, sono stati individuati gli elementi fondamentali:

• il gap generazionale tra infanzia, adolescenza e età adulta amplia la distanza “fisiologica” che i giovani pongono verso il mondo degli adulti in questa fase della loro crescita, inclusi quegli adulti che hanno nei confronti di bambini e adolescenti un ruolo educativo e di riferimento, come i genitori e gli insegnanti;
• le forme di partecipazione e di libertà di espressione che difficilmente il mondo adulto garantisce negli spazi reali del vivere quotidiano;
• la possibilità di far girare in rete contenuti (facilmente) prodotti attraverso cellulari o telecamere, rende Internet ancora più interessante agli occhi dei ragazzi questo fenomeno perché risponde al bisogno di acquisire visibilità attraverso gesti concreti, come un modo per divenire consistenti/esistenti;
• i confini tra virtualità e realtà molto labile tra ideale e virtuale: il mondo stesso dei ragazzi proposto dai media è percepito come una dimensione ideale, desiderabile, ma soprattutto “reale”, o comunque verosimile. Questa percezione mediata della realtà, riguarda anche la dimensione digitale, nel senso che i ragazzi vivono come molto concrete situazioni e relazioni tipicamente virtuali e le considerano spesso privilegiate e preferibili.

Con l’obiettivo di orientare bambini e ragazzi adolescenti verso un comportamento responsabile è importante comprendere meglio alcuni meccanismi motivazionali:

• dinamiche affettive e relazionali (emozioni, motivazioni, socialità, bisogni);
• dinamiche cognitive (conoscenze e competenze);
• dinamiche valoriali e civiche (valori e principi morali ed etici che guidano la persona, come la capacità di assumersi responsabilità sociali, legata alla maturità complessiva del soggetto e allo sviluppo del senso di cittadinanza).

Per bambini da 3 a 5 anni:

  • Corso di teatro il rispetto per le differenze si impara da piccoli (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Laboratorio creativo (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di italiano per stranieri (tutto l’anno sessioni da 1 ora).
Per bambini da 6 a 10 anni:

  • If you were me percorso contro la violenza (4 sessioni da 2 ore);
  • Banda larga percorso contro il bullismo (6 sessioni da 4 ore);
  • Social network uso e regole per proteggersi (4 sessioni da 2 ore);
  • Netiquette per navigare sicuri e comportamenti on line (1 sessione da 4 ore);
  • Crescere sul filo della legalità costituzione italiana e legalità (2 sessioni da 2 ore);
  • Corso di teatro il rispetto si impara dal rispetto che si riceve (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Laboratorio creativo (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di informatica di base (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Ripetizioni programma scolastico personalizzate con docenti qualificati (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di educazione alimentare (4 sessioni da 2 ore);
  • Corso di inglese di base (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di inglese intermedio (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di inglese avanzato (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di italiano per stranieri (tutto l’anno sessioni da 1 ora).
Per bambini da 11 a 13 anni:

  • If you were me percorso contro la violenza (4 sessioni da 2 ore);
  • Corso di informatica di base (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di informatica avanzato (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Laboratorio creativo (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Mass media e senso critico (4 sessioni da 1 ora);
  • Corso di teatro il rispetto si impara dal rispetto che si riceve (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Ripetizioni programma scolastico personalizzate con docenti qualificati (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di educazioni alimentare (4 sessioni da 2 ore);
  • Banda larga – percorso contro il bullismo (6 sessioni da 4 ore);
  • Social network uso e regole per proteggersi (4 sessioni da 2 ore);
  • Netiquette per navigare sicuri e comportamenti on line (1 sessioni da 4 ore);
  • Crescere sul filo della legalità costituzione italiana e legalità (2 sessioni da 2 ore);
  • Corso di inglese di base (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di inglese intermedio (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di inglese avanzato (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di italiano per stranieri (tutto l’anno sessioni da 1 ora).
Per ragazzi da 14 a 16 anni:

  • If you were me percorso contro la violenza (4 sessioni da 2 ore);
  • Corso di informatica di base (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di informatica avanzato (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Laboratorio creativo (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Mass media e senso critico (4 sessioni da 1 ora);
  • Corso di teatro il rispetto si impara dal rispetto che si riceve (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Ripetizioni programma scolastico personalizzate con docenti qualificati (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di educazioni alimentare (4 sessioni da 2 ore);
  • Banda larga percorso contro il bullismo (6 sessioni da 4 ore);
  • Social network uso e regole per proteggersi (4 sessioni da 2 ore);
  • Netiquette per navigare sicuri e comportamenti on line (1 sessione da 4 ore);
  • Crescere sul filo della legalità costituzione italiana e legalità (2 sessioni da 2 ore);
  • Corso di inglese di base (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di inglese intermedio (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di inglese avanzato (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di italiano per stranieri (tutto l’anno sessioni da 1 ora).
Per ragazzi da 17 a 19 anni:

  • Principi base di economia e finanza e economia domestica (8 sessioni da 1 ora);
  • Maturare la maturità percorso di coaching per la crescita personale erogato in videoconferenza (12 sessioni da 1 ora);
  • Crescere sul filo della legalità costituzione italiana e legalità (2 sessioni da 2 ore);
  • Corso di informatica di base (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di informatica avanzato (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Mass media e senso critico (4 sessioni da 1 ora);
  • Corso di teatro il rispetto si impara dal rispetto che si riceve (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Ripetizioni programma scolastico personalizzate con docenti qualificati (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di educazioni alimentare (4 sessioni da 2 ore);
  • Social network uso e regole per proteggersi (4 sessioni da 2 ore);
  • Netiquette per navigare sicuri e comportamenti on line (1 sessione da 4 ore);
  • Corso di inglese di base (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di inglese intermedio (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso di inglese avanzato (tutto l’anno sessioni da 1 ora);
  • Corso Human Factor (8 sessioni da 2 ore);
  • Corso di italiano per stranieri (tutto l’anno sessioni da 1 ora).

La metodologia

Ogni corso o percorso è stato studiato, progettato e costruito tenendo conto delle quattro aree del modello a colori del Whole Brain. La metodologia Whole Brain dell’ideatore Ned Hermann è basata sul principio che le persone hanno modi differenti di percepire ed assimilare le informazioni, prendere decisioni e risolvere i problemi.

Sulla base di questo modello le attività formative sono state costruite ad hoc con l'obiettivo di potenziare le aree di Management, Intuition, Caring e Action (@MICA).

Management (Area BLU)

Management (Area BLU) Promuovere tra i ragazzi la “libertà di essere” nel pieno rispetto della legalità; facilitare la comprensione del concetto “giustizia e diritto”; parlare il linguaggio dei giovani utilizzando anche spazi “virtuali” di intervento per diffondere lo sviluppo di sentimenti di sicurezza atti a promuovere comportamenti e atteggiamenti di rispetto reciproco.

Intuition (Area GIALLA)

Intuition (Area GIALLA) Promuovere tra i ragazzi la “libertà di essere”… esploratori, consapevoli, autonomi, tolleranti, accoglienti, includenti, capaci di riconoscere e valorizzare le differenze, inclini nel prendere iniziativa; facilitare la crescita che privilegia l’atteggiamento positivo, di accettazione di sé e degli altri; parlare il linguaggio dei giovani utilizzando anche spazi “virtuali” di intervento.

Caring (Area ROSSA)

Caring (Area ROSSA) Trasformare l’idea generica di lotta contro la violenza, troppo spesso rivestita di sentimenti negativi come la paura, il rancore e la vendetta, nella proposta positiva e concreta di agire prima e a favore del bene, stimolando la collaborazione tra l’uomo e la donna nella coppia, nella famiglia, nella società.

Action (Area VERDE)

Action (Area VERDE) Bisogna essere educati nella vita virtuale come nella vita reale. La netiquette è un insieme di regole da seguire sui social network, nei forum, nelle community: non si segue l'istinto, si segue il regolamento del sito in cui ci si trova; non insultare o mettere in cattiva luce nessuno; non pubblicare messaggi privati di altre persone.

Evidenze e best practices


Educazione Civica

Corriere della sera
L’opportunità mancata di una “materiachimera.



Educazione Civica

Skuola.net
Per il 2020 è prevista la realizzazione di un progetto per l’insegnamento dell’educazione civica nelle scuole.



Prevenzione e lotta al bullismo

MIUR
I fatti di bullismo e di violenza che hanno interessato anche le nostre scuole...



Papa Francesco

Il Messaggero
L'antidoto alla violenza è l'accettazione delle differenze.



Vittime del bullismo

Corriere della sera
Documentate le conseguenze a lungo termine del fenomeno. In Italia quasi la metà degli adolescenti ha assistito a un episodio.



Cyberbullismo e social network

Il fatto quotidiano
Flora, 17 anni, massacrata su Twitter è l’ennesima vittima.



A. è morto di omofobia

Il fatto quotidiano
A. non si è suicidato, è morto di omofobia. Aveva 15 anni.



Netiquette

La Stampa
Bambini, netiquette per navigare sicuri.



Obesità infantile in aumento

Salute
L’obesità è una patologia che, di anno in anno, mette sempre più a rischio la salute delle persone...



Educazione Alimentare

Obesità infantile Onlus
Siamo qui per parlare di bambini obesi o in sovrappeso, un problema purtroppo sempre più diffuso...



Disoccupazione e bullismo

Svago
Per celebrare il ventiseiesimo anniversario della giornata internazionale per...



Maturità: orali.

Rai News
Dal ripasso all'outfit ecco cosa fare in attesa del fatidico colloquio dell'esame di Stato.


TOP